Conservazione dei panetti di fimo

Il fimo è un materiale incredibile per le nostre creazioni, non ha bisogno di particolari cure, occupa poco spazio, ha dei colori meravigliosi e vivaci e si può utilizzare anche dopo tanto tempo dall’ultima lavorazione, in quanto non si indurisce all’aria, come accade ad esempio, alla pasta di mais. Importante però è la sua conservazione.

Per esperienza diretta ad esempio, vi sconsiglio di riporre i panetti di fimo in una scatola di plastica, perché rischiereste di rovinare, sia la scatola che il vostro prezioso panetto, che diventerà molto più duro del solito e per di più, tenderà a sbriciolarsi. All’interno del fimo infatti, ci sono degli olii molto “appiccicosi”, che vengono rilasciati dai panetti quando non vengono utilizzati da un po’ di tempo e che, quando fuoriescono tendono a far diventare il nostro panetto duro.
Non bisogna dunque nemmeno, lasciare i panetti aperti sui mobili di casa, perché potrebbero rovinarli irrimediabilmente. La miglior cosa è avvolgerli nella pellicola trasparente per alimenti o nella carta del panetto (in modo anche di preservare il panetto, da polvere e pelucchi vari) e metterli dentro ad una scatola di latta, quella dei biscotti andrà benissimo.
Potreste provare, anche ad avvolgerli nella carta argentata, dovrebbe funzionare lo stesso, con lo svantaggio però, di non vedere subito che colore c’è all’interno del cartoccetto.
Avendo l’accortezza di incartarli eviterete l’indurimento del panetto, potendolo riporre anche in una scatola di plastica (anche se io preferisco sempre la scatola di latta), ma per maggiore precauzione vi consiglio di ricoprire il fondo della scatola di plastica o cartone, con della carta forno e il peggio dovrebbe essere evitato.
Bene per stavolta è tutto, spero anche stavolta, di esservi stata utile…
Se avete qualche domanda lasciate pure un commento qui sotto, sarò felicissima di aiutarvi per quello che mi è possibile 😉 …
Annunci

2 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Furetto Lyll Tanya
    Nov 26, 2012 @ 13:54:15

    wow! qualsiasi informazione mi servisse, l’hai data 🙂 grazie mi sei stata utilissima! Ho appena scoperto il fimo e mi si è aperto un mondo 😀

    Rispondi

  2. ViVi
    Lug 21, 2013 @ 14:02:51

    ciao! scusa se ti disturbo!
    ho seguito il tuo consiglio e ho messo il panetto in una scatola di latta ma il fimo poi tendeva più facilmente a bruciarsi durante la cottura e in più ho provato anche a cuocerlo a meno gradi ma rimaneva morbido e fragile…inutilizzabile.
    ti prego rispondi perchè nn so cosa fare ho paura a metterlo in una scatola di plastica. 😦

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: